Carmen, la cantantessa che ammalia

Si conclude questa sera nella splendida cornice dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, il trittico di serate romane di Eco di sirene, il nuovo progetto acustico di Carmen Consoli. Sul palco tre “fimmine”, come ama dire lei: la Consoli, Emilia Belfiore e Claudia della Gatta, rispettivamente chitarra, violino e violoncello. Eco di sirene ha un doppio significato, spiega Carmen… “Una sirena è infatti al tempo stesso un suono d’allarme e una creatura magica che canta per avvisare del pericolo. Una sirena ama e custodisce, assorda e allerta. Una sirena incanta e seduce. Ma può anche urlare e proteggere. È una mostruosa chimera e una dolce fanciulla in cerca di un’anima.”  

E come scrive il maestro Battiato…  è bellissimo perdersi in questo incantesimo…”

Laura Pellegrino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...