Elettra

Non finirò mai di stupirmi. Nella splendida cornice del Teatro greco di Siracusa, alla mia prima tragedia, Elettra, ho provato un’emozione unica e non nascondo di essermi commossa. Chi era con me l’aveva puntualmente previsto. La tragedia si ama o si odia. E io l’amo.

Colpita dall’interpretazione di Clitemnestra che Maddalena Crippa ci ha regalato, l’ho trovata magistrale, nella sua malvagità ma anche nella sua profonda solitudine, infelicità,  disperazione. Clitemnestra è una donna che nasce vittima e che, dopo gli atroci torti subiti, diventa carnefice. Una storia ancora attuale, ahimè.

Ho scattato “in punta di piedi”, nel silenzio del teatro, rotto soltanto dalla voce degli attori. Questo è il risultato, spero vi piaccia. Le foto che non ho fatto sono rimaste impresse dentro di me, insieme a tutto il resto.

Laura Pellegrino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...